Maria Letizia Grossi – L’ordine imperfetto

805

Maria Letizia Grossi di origini campane, vive a Firenze dove si è laureata in Storia medievale. Insegnante nelle Scuole Superiori per vent’anni, è membro della Società Italiana delle Letterate e dell’Associazione “Il Giardino dei Ciliegi”. Ha pubblicato articoli, racconti, saggi e traduzioni su riviste, tiene un corso di letteratura e scrittura creativa presso la Libreria delle Donne. Ha una figlia e un delizioso nipotino di pochi mesi. Per motivi familiari, ha viaggiato e soggiornato a lungo in Siria. L’ordine imperfetto è il suo primo romanzo.

Sarà disponibile in libreria dal 29 gennaio il suo romanzo “L’ordine imperfetto, Il primo giallo della commissaria Bardi”, edito da Giunti, di cui vi riportiamo la sinossi:

Firenze, viale dei Colli. Il ricco e potente imprenditore Alfonso Nassi è stato ucciso per un trauma da corpo contundente. A indagare sull’omicidio viene chiamata Valeria Bardi, meglio nota come la “commissaria”. La dedizione al lavoro e il suo grande fiuto le hanno valso la fama di migliore profiler del Centro Italia e l’hanno portata, unica donna, a dirigere la Squadra Mobile fiorentina. Bella senza enfasi, allegra, alta e un po’ irrobustita dagli anni, di notte combatte contro i suoi fantasmi – il divorzio, il difficile rapporto con la figlia ventenne, il peso delle crudeltà che incontra – per essere forte e intuitiva di giorno, mettere ordine nel mondo del crimine e gestire le grane del commissariato e le pressioni del Questore. I sospetti cadono dapprima su Tea, la moglie di Nassi, da cui si era appena separata, e i suoi amici Stefano e Giorgio – alquanto intimi – fin dai tempi dell’Università. Ma ci sono in ballo anche gli interessi dell’azienda della vittima, legati a speculazione edilizia e inquinamento ambientale. Tra interrogatori e alibi da confermare, un inaspettato ritrovamento: il diario sentimentale che Stefano ha affidato al suo PC, fonte preziosa di informazioni sulle ambigue relazioni tra i sospettati e non solo… Una protagonista indimenticabile per un’indagine dai risvolti imprevedibili raccontata con lo humour tipico dei fiorentini, sullo sfondo di una città dalla bellezza mozzafiato. L’ ordine imperfetto è un giallo tutto toscano per gli amanti di Marco Vichi e Antonio Fusco.