Joan Samson – Il banditore

367

Editore Sperling e Kupfer
Anno 2021 ristampa
Genere Horror
285 pagine – brossura e epub
Traduzione di Christian Pastore


Quanto costa vendere l’anima al Diavolo? A volte la verità è che neppure il diavolo la vuole perché è interessato ad altro, magari alla tua vita terrena, alla tua disperazione, o ancora meglio alla tua libertà.
Un incubo?
No, molto peggio, una cruda realtà che si presenta in una piccola comunità agricola del New Hampshire e che travolge persone che fino a poco tempo prima come unico nemico giurato avevano sola la noia della ripetitività di un ambiente isolato e chiuso.
Quando arriva Perly Dunsmore la comunità prende consapevolezza di sé stessa, delle proprie possibilità, delle proprie aspirazioni, ma quando il Male ti corteggia è solo per farti sprofondare. E tutti loro sprofondano, in un abisso di oscurità, timore e morte.
Joan Samson è morta a soli 37 anni e leggere un horror scritto decenni fa per tutti gli amanti del genere è una vera e propria esperienza.

“Il Banditore” è contemporaneo, fresco, meravigliosamente spaventoso, sublime nelle sue sfaccettature sentimentali. Il “re” dell’horror contemporaneo, Stephen King, da grande maestro quale è non ha mai fatto mistero di apprezzare la Samson e di considerare questo romanzo come uno dei più alti nel suo genere.
La Samson è bravissima a pennellare tutti i vizi e le virtù dei suoi protagonisti e insieme dei loro stati d’animo. Ne Il Banditore troviamo esplicato appieno il concetto di hybris e tisis della mitologia greca, dove tutte le superbie umane vengono inevitabilmente punite. Dunsmore, quindi, perpetra il suo piano malvagio perché trova terreno fertile, porte spalancate, anime pronte a vendersi. È questo il senso ultimo dell’horror della Samson, scomparsa troppo presto lasciando orfani tanti lettori di un talento straordinario come il suo.
Una piccola chicca da aggiungere è l’applauso da fare alla Sperling e Kupfer per questa nuovissima collana Macabre dove oltre alla Samson sicuramente verremo omaggiati, noi lettori appassionati, di tanti altri piccoli gioielli come “Il Banditore”, una cosa che è vero regalo soprattutto dopo l’incertezza vissuta dall’editoria italiana negli ultimi anni.

Antonia del Sambro


Lo scrittore:
Joan Samson (1937-1976) è stata una scrittrice e un’insegnante. Figlia di un fisico nucleare e di una maestra, ha insegnato in diverse scuole degli Stati Uniti e dell’Inghilterra e ha lavorato come editor presso la rivista Daedalus. Il banditore, pubblicato negli Stati Uniti agli inizi del 1976 poco prima della sua morte e acclamato da autori come Stephen King, è il suo primo e unico romanzo.