Riccardo Bruni – Chiusa nel buio

577

Riccardo Bruni ha pubblicato i primi racconti negli anni Novanta, su un sito internet che avevo creato con un pc 486 e un modem che viaggiava a 56k. Una versione pionieristica di quello che poi sarebbe diventato il self publishing.
Le prime collaborazioni sono state con riviste indipendenti, giornali locali e piccoli editori. Poi è arrivata la stagione delle autoproduzioni, che lo ha portato di nuovo nel mondo dell’editoria digitale, fino ad approdare ad Amazon Publishing.
Ha partecipato a vari progetti collettivi, tra cui YouCrime di Rizzoli, in collaborazione con il Corriere della Sera. Scrive sul quotidiano La Nazione e su altre realtà online, tra riviste e blog. Ha tenuto seminari e masterclass sulla scrittura in vari contesti tra cui la Scuola di fumetto e scrittura di Siena e LabScrittore.it.
Con La notte delle falene (prima Amazon Publishing, poi La nave di Teseo) è stato presentato al Premio Strega. I suoi romanzi sono stati tradotti all’estero, alcuni sono diventati audiolibri e sono tutti disponibili sia in edizione digitale sia in edizione di carta. Scrive storie tra noir, giallo, mystery, thriller. Contaminazioni letterarie, con un po’ di blues. Variazioni sul tema del lato oscuro.
il suo sito: http://www.riccardobruni.com/

Uscito da qualche giorno il suo nuovo romanzo intitolato Chiusa nel buio, sempre per Amazon Publishing, già disponibile in ebook e in versione cartacea, del quale vi riportiamo la sinossi in attesa di leggerlo per voi:

È scomparsa. Devo trovarla. Non posso uscire. Non ce la faccio. Inspira. Trattieni. Espira.

Qualcosa si è spezzato nel fragile mondo di Giulia. C’è un sospetto terribile, una paura strisciante che la tormenta e che scatena quelle crisi di panico così tremende. Che fine ha fatto Teresa?

Da sei mesi Giulia è rinchiusa in casa. Prima che il virus iniziasse a circolare e che tutti fossero costretti a confinarsi nelle proprie abitazioni, lei era già in isolamento a causa della sua gravidanza a rischio. Andrea, il fidanzato, la colma di attenzioni nel suo casale dotato di un sofisticato impianto domotico. E in una casa vicina è arrivato anche Edoardo, fotografo e vecchio amico di Giulia, che sta realizzando un servizio sulle strade vuote e i volti dietro le finestre. Ma in questi lunghi mesi a tenere veramente compagnia a Giulia era la presenza di Teresa, la studentessa nell’appartamento di fronte: le luci accese dietro le finestre, le tende che si aprivano per un saluto veloce… Fino al giorno in cui ha deciso di partire con un’altra persona. Ma perché Teresa se n’è andata? Chi c’era con lei? E Valentina, la sua amica, sa qualcosa? Giulia ha bisogno di capire, anche se quell’atroce sospetto la terrorizza. Forse c’è un segreto orribile che è meglio non scoprire. Forse la verità può essere molto pericolosa.