Marco Sarno – Chi ha rapito San Gennaro?

363

Editore Guida
Anno 2023
Genere Giallo
80 pagine – brossura
llustrazioni di: Giuseppe Ciarallo, Gianni Allegra, Lido Contemori, Marco De Angelis, Giuliano, Leo Magliacano, Cecco Mariniello, Marilena Nardi, Manlio Truscia


Un avvincente thriller a fumetti, che si snoda tra le luci e le ombre di una Napoli senza tempo, in perenne equilibrio tra peccato e redenzione.

Questa volta vi parliamo di un giallo scritto con linguaggi diversi ed è il frutto della collaborazione di vari artisti.
Si tratta del primo numero di una collana edita da Guida, uno storico editore napoletano, che si chiama NUVOLE IN CITTA’.
Ideata dal giornalista Marco Sarno, autore anche del soggetto del primo episodio, la collana prevede numerose uscite ambientate in varie città.
Guidati dallo sceneggiatore Giuseppe Ciarallo, saranno Valerio Varesi a raccontare Bologna, Bruno Morchio Genova, Margherita Oggero Torino, Giulio Leoni Roma, Alessandro Bergonzoni una città immaginaria e molti altri a seguire… Tutti autori esperti nel genere ‘giallo’ che hanno accettato la sfida di far sceneggiare e illustrare un loro racconto.
Non solo di giallo si tratterà, infatti, ma anche di fantasia e immaginazione.

I racconti saranno disegnati da un team di illustratori e fumettisti di altissimo profilo (tra di loro si chiamano simpaticamente i nuvolisti) coordinati da Lido Contemori.
Il primo episodio, già disponibile in libreria o sui siti online, “Chi ha rapito San Gennaro?” si svolge tra i vicoli di una Napoli sgomenta per la notizia, giunta come un fulmine a ciel sereno, della misteriosa sparizione di san Gennaro.
Gli equilibri, sociali, politici, economici, religiosi, e criminali, della città vacillano sotto il peso di questa improvvisa assenza.
La questura brancola nel buio, le forze politiche cittadine badano più alle schermaglie tra le opposte fazioni e anche la criminalità organizzata ne approfitta per regolare qualche conto in sospeso. La Chiesa, smarrita, invita i fedeli a pregare. Solo la gente del popolo sembra davvero interessata alla sorte del “suo” santo, di quello che per Napoli è un vero e proprio simbolo, un punto di riferimento al quale soprattutto gli “ultimi” affidano le proprie invocazioni e le proprie speranze.

Con un finale a sorpresa degno dei migliori gialli in circolazione, il mistero viene risolto, anzi si risolve da sé, perché come La lettera rubata di Edgar Allan Poe insegna, la tecnica migliore per nascondere una cosa è quella di metterla bene in evidenza in mezzo ad altre simili.
Il racconto riesce a essere nello stesso tempo commovente, divertente, provocatorio e avvincente e chi ama la graphic novel, le illustrazioni (ce ne sono di meravigliose), il fumetto e soprattutto ha voglia di leggere in modo diverso non resterà deluso!

Elena e Michela Martignoni


L’autore:
Marco Sarno, giornalista, è nato a Napoli, ma vive a Roma. Ha lavorato a Genova (Il Secolo XIX) e Milano (Italia Oggi), prima di approdare a Repubblica dove ha ricoperto incarichi sia nel giornale che nel quotidiano online e nel Venerdì.