Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Contorni di Noir | June 26, 2017

Torna su

Alto

0 Commenti

Jo Nesbo – La ragazza senza volto

| On 22, Feb 2011

Editore Piemme
Anno 2009
524 pagine – Brossura
Traduzione Giorgio Puleo

2090_15c2a4e564dd08a5755410045d7b0665La città di Oslo è sommersa da una spessa coltre di neve e tutti, come ogni anno, aspettano con impazienza il Natale. L’Esercito della Salvezza lavora a tempo pieno per raccogliere fondi per i tossici, i rifugiati, i senzatetto, e i bravi cittadini si affrettano a fare donazioni per sentirsi in pace con la coscienza. Solo il commissario Harry Hole pare non accorgersi di tutta la smania di bontà che lo circonda; il suo pensiero fisso è come sempre il whisky. Quando, però, durante il concerto di Natale, un membro dell’Esercito della Salvezza viene giustiziato in mezzo alla folla festosa, Hole decide di occuparsi delle indagini: un caso senza movente e senza arma è forse l’unico modo per lui per stare lontano dalla bottiglia per qualche ora. In breve scopre che ci sono delle riprese della serata e che anche l’omicida è stato catturato dalla telecamera. Ma, sorprendentemente, i suoi tratti non risultano identificabili neppure dall’efficientissima Beate Lonn, in grado di ricordare una faccia anche dopo averla vista un’unica volta. La sola cosa che si riesce a stabilire è che l’assassino è un ragazzo, i cui lineamenti però sono differenti in ogni ripresa, come se cambiasse travestimento in una frazione di secondo. Sulle tracce dell’omicida Hole finirà a Zagabria, dove un bambino ha giustiziato per anni i soldati serbi senza essere mai identificato. Anche questa volta la soluzione lo porterà a immergersi negli angoli più bui e insospettabili dell’animo umano
Riprendo una recensione di Michael Connelly: Jo Nesbo è il mio nuovo autore di thriller preferito e Harry Hole è decisamente il mio eroe. Questo libro mi ha tenuto inchiodato alle pagine dall’inizio alla fine.
Partendo dal fatto che è la stessa sensazione che ho avuto io, continuo a pensare che gli scrittori del nord abbiano tutti gli stessi argomenti e li sviscerino poi in modo diverso.
Questo inizia subito con un pugno allo stomaco, davvero..e nello stesso momento, decidi che non puoi interrompere.
Harry Hole è un poliziotto fuori dalle righe, come piacciono a me. Poco ligi agli ordini, molto sensibili ai particolari, poco avvezzi alla vita ordinaria.
Una grande capacità di immaginazione. Questo è il personaggio che ci conduce fino alla fine e ti dà l’impressione di averlo conosciuto veramente, di avergli dato una pacca sulla spalla e di avergli detto: “Bravo, anch’io avrei agito come te!”
Si legge veloce tanto quanto un battito d’ali..
Lo scrittore:
Nasce ad Oslo il 29 marzo 1960 e dopo una parentesi di lavoro come broker finanziario, oltre a dedicarsi alla musica rock, altra sua passione, inizia a scrivere nel 1997 e nasce il suo personaggio più famoso, Harry Hole, con il primo romanzo thriller. Il successo però arriva con The redbreast, Il pettirosso.
Queste le sue pubblicazioni:
1997 – The Bat Man – Non tradotto
1998 – The Cockroaches – Non tradotto
2000 – The Redbreast – Il pettirosso
2002 – Nemesis –Nemesi
2003 – The Devil’s Star – La stella del diavolo
2005 – The Redeemer – La ragazza senza volto
2007 – The snowman – L’uomo di neve
Per contattare direttamente Jo Nesbo, potete mandare una mail a:

Se vuoi... commenta