Gabriella Genisi, Antonio Laudati – Silvia Spider e il ragazzo scomparso

117

Editore Piemme / Collana Il battello a vapore – Giallo & Nero
Anno 2024
Genere Giallo
176 pagine – brossura e ebook
Età da 11 anni


Silvia Ragno adora andare sui rollerblade. Frequenta una Scuola Internazionale a Roma e per il suo cognome è soprannominata Ragno. È grazie alla sua passione per i pattini che ha subito fatto amicizia con Léon, originario di un altro Paese ma adottato in fasce da una facoltosa famiglia romana.

Quando il ragazzo non le risponde ai messaggi, Silvia si preoccupa subito manifestando anche un sentimento che è qualcosa di più di un semplice affetto di amicizia. Forse però Léon è solo ammalato? Strano che non sia online. Una veloce ispezione nel suo quartiere potrebbe fugare ogni dubbio, pensano anche Sofia e Massimiliano.

Nonostante le rassicurazioni degli adulti, Silvia non è tranquilla. A preoccuparla ancora di più sono alcuni strani sogni, così tanto simili alla realtà, che da giorni la perseguitano: un bambino si manifesta a lei chiedendole in lacrime di salvare il fratello. Léon ha un fratello? A Silvia non risulta.

Con l’aiuto del nonno di Sofia, PM dell’Antimafia, i tre giovani risolveranno un caso complesso anche dal punto di vista emotivo. Una storia che porterà tre ragazzi a conoscere cosa avviene al di là del mare.

Lo ammetto: ho superato da qualche anno l’epoca della giovinezza. Facciamo però finta che non sia così, e che io abbia tra i dodici e i sedici anni e che abbia voglia di leggere un bel romanzo noir, un thriller, di quelli che una volta le mamme e i papà vietavano prima di una certa età – non la mia mamma e il mio papà che mi hanno cresciuta a pane e “Ti prendo e ti porto via” di Ammaniti – e che mi capiti sotto gli occhi il personaggio di Silvia Spider: BINGO! Il romanzo scritto a quattro mani da Genisi – già conosciuta al pubblico per il suo successo con Lolita Lobosco – e Laudati è un’opera di fantasia moderna in cui i recenti fatti di cronaca e il resoconto della società in cui i giovani d’oggi vivono e crescono riescono a creare una miscela stimolante e mai banale.

I protagonisti sono un gruppo di amici che frequentano un esclusivo istituto romano e che si trovano a dover risolvere il caso che riguarda la sparizione di un loro compagno, di nazionalità straniera, adottato quando ancora in fasce. Ed ecco che la questione dell’immigrazione e il tema delle sofferenze fisiche ed emotive a cui ancora troppi si sottopongono nella speranza di una vita migliore escono prepotenti durante l’indagine: chi è davvero Léon? Qual è la storia della sua famiglia d’origine? Silvia, Sofia e Massimiliano riusciranno a scoprire la verità, non demordendo davanti alle difficoltà, e senza giudizio con l’onestà di tutti i bambini e ragazzi del mondo.

Lo stile scelto dagli autori rende il romanzo particolarmente adatto ai lettori della fascia d’età dei protagonisti – dai 12 anni in poi – e privo di virtuosismi delinea con franchezza e semplicità un caso coinvolgente lasciando molti spunti di riflessione, ai giovani e ai non più giovani, come me. Silvia Spider e il ragazzo scomparso è il romanzo che potrà tenere compagnia ai giovani lettori durante la pausa estiva e trasportarli in una nuova avventura che sono certa non è ancora finita.

Adriana Pasetto


Gli autori:
Gabriella Genisi è una scrittrice pugliese. Suo il personaggio di Lolita Lobosco, definita la Montalbano al femminile e che ha ispirato la fiction Rai “Le indagini di Lolita Lobosco”.

Antonio Laudati è un magistrato. Vive a Roma, dove ricopre il ruolo di Sostituto procuratore alla Direzione Nazionale Antimafia.